23Giugno2017

Eletto in nuovo Presidente dei Medici Cattolici d’Europa

Il 30 settembre 2016 i delegati delle Associazioni dei Medici Cattolici di Europa, riuniti a Porto (Portogallo) per il XIII Congresso Europeo della FEAMC (29 settembre – 2 ottobre), hanno eletto per acclamazione nuovo Presidente il Dr. Vincenzo Defilippis, delegato italiano per l’AMCI, per i prossimi 4 anni.

E’ il primo Presidente italiano dalla fondazione della FEAMC (1964) ed rappresenta un unanime riconoscimento all’impegno profuso dai medici cattolici italiani dell’AMCI (Presidente Prof. Filippo Boscia) per la promozione della vita umana e per la salvaguardia della professione medica nella fedeltà al Vangelo e al Magistero della Chiesa.

La FEAMC è impegnata attualmente nella tutela del primato dell’Uomo sulle scelte economiche finanziarie presso il Parlamento Europeo, nel supporto sanitario e umanitario alle Chiese nazionali nell’accoglienza dei profughi e dei rifugiati in fuga dai Paesi in guerra o dalla povertà, nel dialogo ecumenico con i medici delle Chiese Ortodosse di Mosca e Istanbul , nelle riflessioni etiche di inizio e fine vita, nel discernimento sulle nuove frontiere scientifiche della Medicina sul trans-umanesimo e il post-umanesimo.

A Porto rilevanti sono stati gli interventi del Cardinale Patriarca di Lisbona Manuel José Macário do Nascimento Clemente e di autorevoli esponenti del mondo scientifico ed accademico europeo, tra i quali il Prof. Bernard Ars (Belgio), il Prof. Walter Osswald (Portogallo), il Prof. Jozef Glaza (République Slovaque), il Dr. Ermanno Pavesi (Suisse), la Dr.ssa Marta Ferents (Ukraine), Prof. Vincenzo Saraceni (Italia) e il Prof. Francois Blin (Francia).

Il Dr. Defilippis, specialista in Medicina Interna e in Medicina Legale e perfezionato in Bioetica, è Direttore della UOC di Rischio Clinico della ASL Bari e docente a.c. di Medicina Legale dell’Università di Bari, da sempre attivo nell’Azione Cattolica, è dal 1983 iscritto all’AMCI, di cui è attualmente componente del Consiglio Nazionale.